“Se ti ci metti con impegno raggiungi qualsiasi risultato”

Ricordate da dove viene questa citazione? Esatto, Ritorno al futuro. E questa volta mi sto impegnando davvero.

Ho preso il famoso libro È facile smettere di fumare, se sai come farlo di Allen Carr. Qualcuno mi ha detto che mi avrebbe aiutato tantissimo, ho trovato esperienze di interi nuclei familiari che dopo la lettura hanno immadiatamente abbandonato le sigarette senza problemi. Altri mi hanno detto che era soltanto un riassunto di banalità e che spendere soldi per acquistarlo era inutile. 180 pagine al costo di due pacchetti di Camel. Potevo anche fare il tentativo, no?

L’ho letto. Non posso negare di aver pensato a tratti “Questo lo sapevo anche senza trovarlo scritto qui”. È una raccolta di concetti semplici, spesso ripetuti allo sfinimento. Ma aiuta. Fa scattare qualcosa. Finita l’ultima pagina ho chiuso il libro, mi sono rollato due sigarette, ho fumato la prima, arrivato quasi al filtro l’ho usata per accendere la seconda. Tre tiri, spenta. Mi sono sbarazzato di tabacco, cartine, filtri e accendino.

Non fumo da una settimana.
Non nego che i primi giorni sono stati un po’ fastidiosi, specie al lavoro dove avevo degli orari in cui una sigaretta ci stava tutta, abitudine. Spesso finivo una qualche attività e pensavo “Ok, adesso esco e…”, mi partiva un leggero panico ma non ho ceduto. Ogni giorno questi momenti si sono attenuati e in parte sono anche spariti.
Ho pure installato un paio di app (QuitNow! e Quit Smoking: Cessation Nation) che ti dicono da quanto non fumi, quanto hai risparmiato in termini di tempo e denaro, quanto ci ricavi in salute (tempo per azzerare la nicotina dal corpo e per eliminare la dipendenza, ad esempio). Queste statistiche però devono essere soltanto una curiosità, continuare a controllarle morbosamente mi farebbero capire che il fumo mi manca e non è così, non deve.

KEEP CALM AND DO NOT SMOKE.

Era il 1° agosto

Era il 1° agosto.

Io e Lisa ci conoscevamo da un paio di settimane e dopo qualche uscita decidemmo di etichettare il nostro rapporto.

“Ma sì, mettiamoci insieme, vediamo come va”.

Nessuno dei due all’epoca avrebbe mai pensato che adesso avremmo avuto la fede al dito e una cameretta da preparare per la piccola in arrivo.

È il 1° agosto: sono passati esattamente 10 anni.

Ti amo.

Più che carne secca direi un fico secco

So di avere un difetto, e so anche di non essere il solo: quando appare un nuovo sito social o simile mi ci iscrivo, anche se nella maggior parte dei casi va a finire che l’account rimane lì giusto per occupare il nickname.

Così fu per Klout, servizio che in base agli account che si collegano dà un punteggio all’influenza che si ha nei vari servizi, Twitter, Facebook e Instagram ad esempio. Gare di celolunghismo a profusione. Poi è stato comprato, è rimasta la storia del punteggio ma hanno concentrato tutto l’ambaradan sul suggerimento di contenuti da condividere, la pianificazione dei post e le statistiche. Non so se lo facessero anche prima, ma per la prima volta mi è arrivata la possibilità di riscuotere un perk: ti mandiamo la tal cosa se tu twitti o posti su facebook che te l’abbiamo mandato.

Perfetto. Mi tocca la carne essiccata, marca Jack Link’s. L’ho provata in viaggio di nozze, bona! Accetto! Compilo la form, metto l’indirizzo di spedizione, twitto, hashtag e tutto. L’account ufficiale del prodotto mette il tweet tra i preferiti.

Due settimane, niente. Arriva una mail che mi chiede di esprimere il mio gradimento al prodotto ricevuto o di segnalare la mancata consegna. Scrivo dicendo che non mi è arrivato nulla. Non è che in Italia non spediscono? ….esatto. Mi rispondono che è troppo costoso spedire fuori dagli Stati Uniti, quindi picche, si scusano.

Thank you for reaching out. Unfortunately, we are only able to send this Perk to US recipients, as it would be very expensive to ship to Italy. I apologize about the confusion. We are always working to add more Perks and hope to have more international Perks in the near future.

Non muoio eh, però mettere un warning nella compilazione della form con dati fuori dagli USA era una brutta idea? C’era anche lo spinner con tutti gli stati del mondo, se sai che fuori non puoi spedire che lo metti a fare?

Adesso però ditemi dove comprarla qui in Italia. Ho capito che posso prenderla online, ma in qualche negozio magari si trova. Ormai ne ho voglia.